come-ho-aumentato-500-per-cento-le-conversioni-di-una-landing-page

Come abbiamo visto in precedenza, le Landing Page sono uno strumento potentissimo per ottenere maggiore visibilità nel web e soprattutto per trasformare i visitatori del tuo sito in clienti. Si tratta quindi di pagine che conducono l’utente a compiere una precisa azione (acquisto, iscrizione ad una newsletter, richiesta di un preventivo, ecc.).

Cosa significa tutto questo? Per avere le idee più chiare poniti dalla parte di una persona che arriva sulla pagina di un sito. Vorresti innanzitutto capire di cosa parla quel sito e quale servizio offre, in modo da capire se propone ciò di cui hai bisogno.

Ma veniamo al sodo!

Ti voglio portare come esempio il caso studio di una consulenza per una PMI che ha permesso SENZA ESEGUIRE MODIFICHE DI CODICE ma soprattutto SENZA AUMENTARE IL BUDGET DELLE CAMPAGNE PUBBLICITARIE (in questo caso Google AdWords), di aumentare il suo tasso di conversione (richieste di preventivo) del 500%.

Vediamo ora nel dettaglio le varie fasi del progetto (per questioni di privacy non sarà indicato il nome del cliente/sito).

La Situazione

SETTORE: consulenze fiscali/finanziarie.

CONCORRENZA: medio/alta.

OBIETTIVO: ottenere ed aumentare le richieste di preventivo.

STRATEGIA IN ATTO: campagne Google AdWords (Search).

PIATTAFORMA: proprietaria.

BUDGET PER RIFARE IL SITO/REALIZZARE NUOVE LANDING PAGE: non c’era.

Il sito era stato realizzato in modo molto semplice e rudimentale attraverso una piattaforma online con piccolo canone annuale. Ovviamente NON disponeva di nessuna Landing Page.

Questo è il classico esempio in cui avere delle buone campagne pubblicitarie non è assolutamente sufficiente per raggiungere dei risultati. Perché? Come puoi capire il problema è a monte!

Soprattutto quando si sfruttando le campagne Search di Google AdWords dove gli annunci compaiono proprio nel momento in cui una persona ha eseguito una richiesta precisa, è inutile mandarla sulla homepage o su una pagina generica. Nel 90% dei casi non convertiamo perché la persona si è già distratta o seccata di cercare come contattarti e non ha nessuna voglia di perdere tempo ad inviarti una mail dalla sua casella posta; ragion per cui nel giro di pochi secondi sparisce!

L’intervento

Purtroppo non sempre si hanno dei budget che permettono il rifacimento del sito o la creazione di nuove Landing Page.

Quindi? Lasciamo perdere?

Assolutamente no, non bisogna arrendersi!

Come?

Un passo alla volta, cerchiamo di salvare il salvabile con i mezzi che abbiamo a disposizione e vediamo nel tempo di ottimizzare i processi.

Come puoi notare dall’immagine qui sotto, gli annunci AdWords portavano ad una pagina generica così strutturata:

• header (parte alta del sito con logo ed accanto il menu – color arancione);

• immagine che faceva parte del contenuto e rappresentava il servizio descritto sotto;

• testo che descriveva il servizio proposto;

• link posizionato al fondo del testo;

• colonna di destra con solo un menu secondario.

Che cosa ho fatto?

Senza ricorrere a modifiche di codice ed utilizzare altro budget per un programmatore (anche perché stavo lavorando su di una piattaforma che era molto limitata), ho eseguito due operazioni:

1. ridotto il menu secondario rimuovendo alcune voci superflue;

2. inserito un box di richiesta preventivo con sopra un’immagine contenente il numero di telefono. Il form aveva i seguenti campi obbligatori: Nome, Cognome, Città, Telefono, Email e Messaggio.

sito-landing-page-prima-dopo

I numeri

1° MESE:

• 1 conversioni (senza landing page);

• 1522,46 € (spesa AdWords);

• CPA (costo per acquisizione del preventivo): 1522,46 €.

adwords-prima

2° MESE:

• 5 conversioni (con landing page);

• 1522,51 € (spesa AdWords).

• CPA (costo per acquisizione del preventivo): 304,50 €.

adwords-dopo

Riepilogando: nell’arco di un mese ed a parità di budget, il tasso di conversione è aumentato di ben 5 volte, facendo di conseguenza diminuire notevolmente il costo per acquisizione del preventivo (CPA).

Le ottimizzazioni

Le campagne AdWords sono state ottimizzate secondo determinati criteri (strutturazione, scelta delle keyword, ecc.) per poter rendere al meglio ma senza aumentare il budget.

In seguito si è poi voluto migliorare le prestazioni del form di contatti per renderlo graficamente più accattivante rispetto a quello che si era costretti ad utilizzare per via della piattaforma. Grazie a un fantastico tool online chiamato JotForm, è possibile creare in pochi minuti dei form di richiesta contatti personalizzati per tipologia di campi e dal punto di vista grafico. E’ gratuito fino ad un massimo di 100 richieste di contatto al mese, poi si passa a 9,95$ al mese per un limite massimo di 1000 richieste di contatto (su scala mensile).

Conclusioni

La Case Study sopra descritta, tralasciando per un attimo le ulteriori ottimizzazioni che sono state eseguite alle campagne AdWords, dimostra come sia possibile cambiare la rotta di un business agendo con i mezzi che si hanno a disposizione. Certo, non sempre è possibile agire in situazioni del genere, però ci sono alcune situazioni dove avere delle campagne di Web Marketing attive e performanti non portano comunque risultati.

Per questo motivo, a volte occorre fermarsi un attimo ed indagare su quali siano effettivamente le cause che hanno portato dei risultati all’altezza delle aspettative, senza dar subito la colpa allo strumento dicendo banalmente “non funziona”!

Per la cronaca… dopo altri 3 mesi di ottimi risultati, il cliente ha deciso di rinnovare completamente il sito, creare delle apposite Landing Page ed aumentare il budget delle campagne pubblicitarie con un solo obiettivo: continuare e migliorare i risultati attuali.

Saverio Bruno
Digital Media Strategist e Delegato HootSuite per l’Italia. Appassionato di tecnologia e comunicazione, aiuta le persone e le aziende a promuoversi online.

Lascia una risposta

Your email address will not be published.

*